Truffa hi-tec a esame guida,2 a processo

Cuffiette e telecamere nascoste per passare l'esame teorico della patente di guida B: due indiani di 32 e 42 anni, residenti a Bellinzago (Novara) e San Paolo (Brescia), sono finiti a processo in tribunale ad Aosta per concorso in truffa e falso ideologico. Erano stati sorpresi con dispositivi wifi video e voce trasmittenti durante la prova che si era svolta ad Aosta il 10 ottobre 2017. I poliziotti intervenuti non erano riusciti però a rintracciare le persone che, dall'esterno, avrebbero dovuto suggerire loro le risposte esatte. Durante le indagini, i due avevano riferito di essere stati convinti che ad Aosta avrebbero potuto passare la prova. Per questo si erano iscritti una scuola guida nella stessa regione e avevano dichiarato - falsamente - di essere residenti a Saint-Vincent. Difesi dall'avvocato Ascanio Donadio, hanno chiesto al giudice Marco Tornatore (vpo Cinzia Virota) la messa alla prova (si va verso l'estinzione del reato dopo lavori di pubblica utilità).

Altre notizie

Gli appuntamenti

In città e dintorni

SCOPRI TUTTI GLI EVENTI

Rueglio

FARMACIE DI TURNO

    Nel frattempo, in altre città d'Italia...